Espulso dall’Italia tunisino con 76 capi d’imputazione

Mia Immagine

Mia Immagine

Era gravato da 76 capi di imputazione per droga e altri reati, il tunisino che è stato accompagnato dagli agenti dell’Ufficio Immigrazione della Questura spezzina per l’espulsione e il rimpatrio nel suo paese di origine.

L’uomo era noto alle forze dell’ordine, fra l’altro, anche per le minacce ad una donna italiana che aveva sposato, minacciata di essere sfregiata con l’acido se si fosse separata. Inoltre aveva circuito e costretto un anziano a farsi dare ospitalità nella sua abitazione, obbligandolo a consegnargli la sua pensione. Complessivamente, sono quattro i cittadini africani domiciliati nello spezzino espulsi negli ultimi quattro giorni. Si tratta di due cittadini tunisini e di un marocchino, espulsi sabato scorso.

Mia Immagine

Mia Immagine