Gdf ed Dogane sequestrano alla Spezia 6 milioni sacchetti pericolosi

Mia Immagine

Mia Immagine

La Guardia di Finanza della Spezia e l’Agenzia delle Dogane hanno posto sotto sequestro, nel porto spezzino, con l’operazione ‘Smiley’, oltre 6 milioni di sacchetti in plastica non biodegradabili e riportanti marchi contraffatti.

Nel mirino sono finiti due container provenienti dall’Arabia Saudita, all’interno dei quali sono stati rinvenuti, racchiusi in oltre 18mila cartoni, ben 6.419.389 sacchetti di plastica riportanti, su entrambi i lati, l’icona ‘smile’.

I finanzieri, grazie alla collaborazione dell’azienda belga proprietaria del marchio riprodotto sui sacchetti, hanno scoperto non solo che la merce era contraffatta, ma anche che era prodotta con materiali non biodegradabili, in piena violazione delle normative nazionali ed europee a tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini.

I sacchetti erano destinati prevalentemente al mercato Usa e del nord Europa.

Mia Immagine

Mia Immagine